writing, writer, night

Uno scrittore che scrive la notte incontra la parte più magica dell’ispirazione. E’ nel buio delle pagine e al sorgere del sole che ci si sente più creativi. Mia figlia mi ha insegnato ad alzarmi ad orari assurdi. Al canto del gallo, del campanile della chiesa vicina, dello spazzino e della sua scopa magica. E quando scrivo di notte i racconti hanno tutto un altro sapore.

Read more →
Poesia di una madre alla propria figlia

Sei un piccolo capolavoro, figlia mia. Sei la gioia e la mia tristezza Vorrei capirti al solo sguardo Come fa una brava madre Ma nei miei libri Non s’insegna l’amore Quello lo devo toccare Ti chiedo allora di aver Pazienza …

Read more →

Scrivere è come danzare. Un passo in avanti, uno di lato. Giro di qua, di la. E voilà una parola è pronta già. Come scrivere può diventare musica. Lasciarsi andare al ritmo è come sbloccare la creatività e lasciarla fluire. Avete mai pensato a danzare prima di scrivere qualcosa? perché non ci provate? Non costa nulla, e nessuno lo saprà mai – per i più timidi.

Read more →

Una poesia sul senso dell’amicizia perduta. Sulla necessità di lasciare andare le cose e le persone. Un navigare per quel mare tormentato dei sentimenti così umani e disumani insieme. Poesia dedicata a chi crede negli amici e sa capire quando lasciarli andare. By Anna Ferrigno

Read more →